Giugno 6, 2024

Errori comuni di allenamento in palestra: come evitarli

Ciao, sono Davide Cecchel, personal trainer certificato e staff di Educazione Veneta.

Per prima cosa vorrei darti il benvenuto in questo primo di una lunga serie di articoli in cui andremo ad affrontare assieme tutto ciò che riguarda l’allenamento in sala pesi e cercheremo di rispondere ai “perché” che ti hanno portato fin qui. La tematica che oggi vorrei affrontare con te, è proprio questa:

COSA AVREI VOLUTO SAPERE QUANDO A SUO TEMPO HO MESSO PIEDE PER LA PRIMA VOLTA IN PALESTRA?

Con quest’anno sono 9 anni che tra alti e bassi bazzico per palestre, di cui gli ultimi 5 passati a lavorare in questo settore e purtroppo mi dispiace vedere che chi decide di intraprendere un percorso di miglioramento personale in palestra si ritrova sempre con le idee più confuse.
Confusione= risultato al di sotto delle aspettative= faccio 3 mesi di palestra e poi sto a casa sul divano.

E questo è quello che non deve accadere!

L’attività motoria è: salute, benessere e prevenzione.
Le dinamiche che mi si presentano davanti sono sempre le medesime: donne che hanno la paura infondata di caricare un peso alla loro portata, ragazzi/e giovani che scrollano Instagram e poi ripropongono su loro stessi ciò che gli comoda, persone con competenze motorie nulle improvvisarsi in esercizi che non sanno fare, ovviamente sbagliandoli.
Ciò che mi piacerebbe fare oggi, è creare una piccola “guida” per tutti coloro che decidono di approcciarsi alla sala pesi in modo che possano avere le idee un pò più chiare ed evitare i soliti errori.
Per fare questo ho creato quelli che secondo me possono essere i 5 punti chiave che ti servono per un percorso efficace, sano e duraturo.

1. Creare una competenza motoria

Ciò che si fa in sala pesi non è niente di diverso da ciò che si fa in tutti gli altri sport, ovvero andare a stimolare il sistema nervoso creando dei pattern motori duraturi nel tempo. Quando vai a giocare a calcio vai direttamente in prima squadra? No. Parti dai pulcini.
Al primo anno di elementari ti chiedono di scrivere un testo completo? No. Ti viene spiegato come fare una lettera.
Ecco, l’attività motoria in sala pesi è la stessa identica cosa! Necessita di impegno, costanza e concentrazione, se quello che si sta cercando sono risultati, altrimenti puoi sempre fare come quelli che pagano l’abbonamento e fanno la partita a chiacchere per 1 oretta del loro tempo.

Armati di pazienza, buona volontà e mettiti in gioco. Nulla di semplice ha mai prodotto risultati.

2. Quando mi cambi la scheda?

La risposta corretta sarebbe: MAI! (sto scherzando ovviamente)

La scheda in sala pesi non è altro che un pezzo di carta con sopra dei numeri scritti, è un’indicazione su ciò che dovrai fare… ma non è quella che ti farà avere i risultati.

Una volta che tu hai gli esercizi mirati per il raggiungimento del tuo obbiettivo sarebbe sempre meglio continuare a lavorare sugli stessi esercizi fino a quando non sei in grado di svolgerli con: una buona tecnica, carico allenate e connessione mente muscolo (sentire il muscolo lavorare in maniera qualitativa) adeguati alla tua struttura.

Facciamo un esempio pratico: Un ragazzo di 70Kg frequenta la palestra da 3 mesi perché vuole il petto grosso e dopo 3 mesi fa 8 ripetizioni di Chest Press con 50kg. Fino a quando non sarà in grado di fare 8 ripetizioni con almeno il suo peso corporeo caricato (o li vicino insomma) cambiare scheda non è sicuramente la scelta migliore.

Per quale motivo? Perché non ha costruito una sufficiente base di forza necessaria perché esercizi più complicati possano produrre risultati significativi.

Cambiare esercizio in maniera prematura ti farà fare due passi indietro piuttosto che uno avanti.

3. Non avere paura dei pesi

La vera domanda è: Che cosa si fa in palestra? Si spostano i pesi…e allora per quale motivo si dovrebbe averne paura?

La classica palestra come viene chiamata in gergo comune non è altro che il posto fisico in cui si pratica il Resistance Training, che tradotto vuol dire letteralmente Allenamento contro resistenza.

A prescindere da qualunque possa essere l’obbiettivo desiderato: dimagrimento, tonificazione, ipertrofia, ecc… bisogna utilizzare una resistenza (peso) adeguata per portare il corpo a produrre un adattamento.

Poco sforzo = Troppo poco peso = Risultato insufficiente

Ovviamente tutto questo deve essere combinato ad una conoscenza dell’esercizio e tecnica corretta. Non sto dicendo di caricare un peso X a spingere perché l’importante è fare fatica, sia chiaro, quello che sto cercando di spiegarti è che il peso deve essere adeguato in base al tuo grado di forza. Andando sempre e comunque sotto tono i tuoi risultati non arriveranno mai.

4. Se hai un dubbio.. chiedi!

Molto spesso capita di vedere persone che palesemente non hanno la minima idea di quello che stanno facendo approcciarsi agli esercizi perché “l’ho visto su Instagram” oppure “sono 10 anni che faccio palestra” palesemente sbagliandoli tutti con il rischio di farsi male per il semplice fatto che non vogliono “abbassarsi” e chiedere chiarimenti all’istruttore di sala/personal trainer.

Non commettere questo errore.

Diciamo la verità: farsi male in palestra è abbastanza improbabile. Certo, se carichi 200 kg su un bilanciere senza aver mai fatto uno squat in vita tua è molto più probabile che tu ti faccia male, ma se utilizzi un minimo di coscienza credimi che questo non succede.

Al di là dei possibili infortuni, se non svolgi i tuoi esercizi in maniera corretta c’è molta probabilità che tu non ottenga alcun tipo di risultato. Senza voler esagerare, questa probabilità per me intorno al 80-85%.

Non è sufficiente spostare un peso da un punto A ad un punto B per ottenere risultati, credimi, il tuo corpo risponde in maniera positiva solo se quel X peso è spostato con il muscolo corretto.

Per questo motivo è di fondamentale importanza avere la certezza di svolgere l’esercizio in maniera corretta al fine di migliorare.

5. Affidati a un personal trainer

Questo ultimo punto è strettamente correlato al punto 4.

A suo tempo avevo sottovalutato anche io questo punto come molto spesso capita di fare, ed effettivamente i risultati sono cominciati ad arrivare quando ho deciso a cambiare il mio modo di approcciarmi all’allenamento con i pesi ed ho deciso di investire sul mio percorso affidandomi ad un personal trainer.

Col senno di poi questo è un investimento che rifarei altre mille volte.

A meno che tu non sia molto molto pratico di allenamento con i pesi (ed anche in questo caso) e sei seriamente intenzionato ad ottenere un cambiamento positivo per te stesso, affidarti ad un personal trainer è davvero fondamentale.

Questa scelta ti permetterà di imparare in maniera corretta cosa funziona per te e quale strada è più indicata per realizzare il tuo obbiettivo. Investire sulla tua salute e sul tuo benessere è la scelta migliore che tu possa fare per te stesso.

Noi di EDV lavoriamo a completa disposizione della persona per guidarla verso i suoi sogni come se fossero i nostri perché non c’è soddisfazione più grande di vedere una persona essere costante e motivata per raggiungere un obbiettivo e non accontentarsi mai, qualunque esso sia.

In conclusione, che tu sia novizio in questo mondo o che tu stia cercando degli spunti pratici per raggiungere i tuoi obbiettivi spero di esserti stato di aiuto con questo breve articolo! Grazie per aver investito 10 minuti del tuo tempo e per qualsiasi domanda noi di EDV restiamo a tua completa disposizione.

NOI SIAMO ALLENAMENTO!

Davide Cecchel (Coach EDV)

Iscriviti alla nostra newsletter!

Rimani aggiornato su allenamento, workshop, corsi e gare!

Privacy *